Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / News

FABRIANO FESTIVAL 2020 – “LIBERI TUTTI!”

Torna il Festival del disegno, l’appuntamento promosso da Fabriano e dedicato al piacere e alla scoperta del disegno per adulti e bambini. Il tema di questa quinta edizione è la libertà: perché il disegno è libertà di segno, di colore, di gesto, di pensiero oltre che di espressione e l’edizione di quest’anno è un invito a far volare fantasia, creatività e ispirazione.

La Direzione regionale Musei Lombardia aderisce all’iniziativa, proponendo vari appuntamenti nei propri musei tra settembre e ottobre.  Eccovi le attività previste per sabato 17 ottobre al Castello Scaligero di Sirmione, al Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri – Naquane, al Museo della Certosa di Pavia e alla Cappella Espiatoria di Monza.

Buon divertimento!

***

INIZIATIVE PER SABATO 17 OTTOBRE

DENTRO E FUORI LE MURA

CASTELLO SCALIGERO

Il Castello, circondato da mura, rappresenta il baluardo difensivo medievale. Non era un’abitazione, ma per le truppe che vi alloggiavano quella era una sorta di residenza, come le attuali caserme. Le mura proteggevano dal nemico e davano quindi sicurezza.

Durante una visita al Castello, muniti di fogli e matite, cercheremo di immedesimarci nelle sensazioni dei soldati. Disegneremo le mura cercando di riconoscere il materiale costruttivo, toccandolo e confrontandolo con altre coeve costruzioni del territorio e imparando a distinguere le tipologie costruttive delle mura scaligere. Disegneremo ciò che i soldati vedevano “dentro”, protetti dalle mura del castello, e “fuori”, sbirciando da feritoie e merli e ci confronteremo alla fine sul complesso significato del concetto di “libertà”.

Attività pratica: Con gli strumenti del disegno alla mano, i visitatori verranno condotti nei luoghi strategici in cui le truppe attaccavano il nemico o si difendevano da esso. Qui potranno disegnare ciò che vedeva un soldato nel Medioevo e riflettere infine sul concetto di libertà “dentro” e “fuori” dalle mura.

Quando?

  • 17 ottobre 2020 ore 15:30 Utenza: pubblico adulto

L’attività è gratuita. È previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 6.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni)

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it

***

PREISTORIA E NATURA

PARCO NAZIONALE DELLE INCISIONI RUPESTRI (CAPO DI PONTE, BS)

Il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri è un luogo all’aperto nel quale si respira un senso di libertà. Camminando lungo i sentieri immersi nel verde del bosco con alberi di castagno, pino ma anche carpino nero, orniello e betulla, si osserveranno alcune delle rocce incise che fanno del Parco una delle principali aree istoriate della Valle Camonica. Durante la passeggiata si andrà alla scoperta delle immagini che gli antichi abitanti hanno voluto incidere per lasciare i loro segni, che attraverso i millenni sono giunti fino a noi. Ne osserveremo la posizione sulle lisce arenarie, incise sfruttando a volte la forma di fratture e striature naturali. Immagini ora isolate ora invece sovrapposte le une alle altre. E scopriremo alcuni dei principali soggetti: gli animali, le figure umane, gli oggetti della vita quotidiana o le figure simboliche.

Attività pratica: Al termine dell’incontro i visitatori potranno liberamente riprodurre su carta lo scorcio del paesaggio che più li ha colpiti e ispirati per luce, colore, prospettiva e in cui arte preistorica e natura si legano in modo indissolubile.

In caso di maltempo l’evento sarà annullato

Quando?

  • 17 ottobre 2020 ore 11:00 Utenza: pubblico adulto

L’attività è gratuita. È previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 6.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni)

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it

***

ATTENZIONE: EVENTO ANNULLATO
In considerazione del fatto che gli spazi del Museo della Certosa non consentono di garantire, nello svolgimento dell’evento, il distanziamento adeguato all’attuale delicata situazione epidemiologica, abbiamo deciso di rimandare la visita guidata e il laboratorio.
Per chi lo desidera, sarà tuttavia possibile venire a disegnare al Museo: il materiale (fogli e matite) sarà in distribuzione gratuita all’ingresso del Museo.
Invitiamo tutti i visitatori a cimentarsi liberamente copiando o traendo ispirazione dalle opere esposte. Chi vuole, può condividere il proprio disegno inviandolo alla pagina Facebook del Museo della Certosa di Pavia o alla mail drm-lom,comunicazione@beniculturali.it.

DISEGNO E LIBERTA’

MUSEO DELLA CERTOSA DI PAVIA

“Ho imparato a dipingere come Raffaello. Ora devo imparare a disegnare come un bambino”

Pablo Picasso

Disegno e Libertà appaiono un binomio azzeccato in quanto quale arte è più libera dell’arte del disegno? Nel disegno la creatività sembra avere maggior spazio di immediatezza, con semplicità e velocità.

La varietà di opere presenti nel museo della Certosa (affreschi, gessi, marmi, tavole, paramenti) diventa una occasione per sperimentare la libertà di interpretazione garantita dalle infinite modulazioni delle tecniche di disegno. Nel corso di una breve visita guidata, dopo una sintetica introduzione alla storia della Certosa di Pavia e del suo museo, ci si soffermerà a leggere le caratteristiche di alcune opere, aiutando a comprendere il legame tra la tecnica, lo stile e il risultato espressivo.

La paura si rappresenta meglio con tratti sfumati o con linee rigide? E la tenerezza? Come facciamo a restituire la pazienza di un ricamo? E la lontananza di un orizzonte? In tanti modi diversi

Invitiamo quindi bambini e ragazzi (dai 10 anni in su) a esplorare le possibilità che il disegno offre di reinterpretare o trasformare un’opera (invertendo i colori, sottolineando il chiaroscuro o il contorno, sfumando i profili).

Attività pratica: I visitatori saranno accompagnati in una visita guidata al Museo della Certosa, nel corso della quale verranno individuate e contestualizzate le opere selezionate. In seguito, fogli e matite in mano, i visitatori sceglieranno un’opera sulla quale esplorare le molteplici libere interpretazioni permesse dal disegno.

Quando?

  • 17 ottobre 2020 ore 15.00. Utenza: bambini e ragazzi (dai 10 anni). Durata indicativa: 1h30’.

L’ingresso al Museo e l’attività sono gratuite.

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it.

 ***

CIELI STELLATI

CAPPELLA ESPIATORIA

 Il disegno è l’arte di condurre una linea a fare una passeggiata, scriveva Paul Klee; quest’anno alla Cappella Espiatoria vorremmo portare i bambini, i ragazzi e tutti coloro che vogliono partecipare a fare una passeggiata nel disegno attraverso la reinterpretazione delle volte stellate che impreziosiscono la Cripta. Si è scelto il cielo stellato come rappresentazione dell’essere liberi e della libertà, perché è associato spesso all’ebrezza del volo.

Vi invitiamo, quindi, a immaginare il vostro volo nel cielo stellato del museo.

 Attività pratica: Con gli strumenti del disegno alla mano, i visitatori verranno condotti all’interno della cripta e poi nel giardino e qui potranno disegnare il loro cielo stellato e la loro idea di libertà.

Quando?

  • 17 ottobre 2020 ore 11:30 Utenza: bambini, ragazzi e adulti

L’attività è gratuita.

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it

***

APPUNTAMENTI PASSATI

SABATO 3 OTTOBRE

PALAZZO BESTA, TEGLIO (SO)

COMPONI IL TUO STEMMA

Attività: Palazzo Besta prima di essere un museo è stata la dimora di una famiglia importante valtellinese in epoca rinascimentale. Presso la loro casa, i Besta ospitarono letterati, artisti e altre famiglie del territorio e non solo, con cui strinsero affari e si imparentarono!

Durante una visita al museo, muniti di supporti e matite, andremo al riconoscimento e alla lettura di alcuni stemmi matrimoniali presenti nelle sale del museo. Verranno spiegate le storie dei protagonisti delle relative famiglie in merito alle vicende legate al palazzo e verrà avviata l’attività laboratoriale.

Attività pratica: I visitatori saranno invitati a portare liberamente da casa dei materiali di riciclo (carte, cartoncini, giornali, tessuti…) che in questi mesi di quarantena hanno caratterizzato le nostre giornate. “L’uscita dalle case” di questi materiali portati in un luogo pubblico vuole evocare la riconquista della libertà! Con il materiale precedentemente predisposto nelle differenti sale (cartoncini, carte colorate, tessuti, giornali…) e con tutti i materiali portati autonomamente dalle persone, i partecipanti verranno invitati a riprodurre i vari stemmi con la tecnica del collage partendo da maschere già predisposte per i più piccoli oppure disegnando ex novo lo stemma. Sarà l’occasione per riflettere insieme sulla simbologia utilizzata dalle varie famiglie telline e sulle regole principali dell’araldica.

Quando? 3 ottobre 2020 ore 15:00 Utenza: pubblico adulto (2 ore)

L’attività è gratuita. È previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 4.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni)

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.palazzobesta@beniculturali.it

***

GROTTE DI CATULLO, SIRMIONE (BS)

ESPLORATORI TRA LE RUINE

Attività: Durante la visita nel sito archeologico si cercherà di sperimentare le stesse emozioni vissute dai numerosi e diversi personaggi che in passato esplorarono le Grotte di Catullo. Chi era a caccia di “anticaglie”, chi era in visita per ammirare la bellezza delle “ruine”, chi era invece mosso da interessi archeologici, oppure chi aveva semplicemente le olive da raccogliere o gli animali da pascolare. Insomma, tanti visitatori che in totale libertà si aggiravano tra i resti antichi, alcuni lasciando ai posteri incantevoli dipinti delle rovine appena visitate, altri trasmettendo disegni più tecnici riferiti alle prime scoperte archeologiche.

Attività pratica: Anche i visitatori odierni, armati di album da disegno e acquerelli, possono sperimentare la stessa libertà d’azione scegliendo lo scorcio panoramico che più li ispira, per provare a realizzare un personale ricordo delle Grotte di Catullo.

Quando?

  • 3 ottobre 2020 ore 15:30 Utenza: pubblico adulto

L’attività è gratuita. E’ previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 8.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni)

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it

***

SABATO 19 SETTEMBRE

GIOCO E LIBERTÀ

In occasione del Festival di Fabriano 2020, la Villa Romana di Desenzano propone al pubblico di indagare il tema della libertà attraverso il gioco, un’attività che svela costellazioni di senso infinite: grazie al gioco si può fare esperienza di condivisione, di crescita e di libertà. Giocare predispone a uno stato mentale di benessere, libero da pregiudizi e imposizioni. Un’ esperienza a cui si aggiunge l’opportunità di esplorare un’area archeologica, che conserva uno straordinario patrimonio, in modo insolito, pur nel rispetto delle regole e nella condivisione del senso di responsabilità di un bene pubblico.

Attività pratica: Il lancio dei dadi dà il via al percorso a tappe attraverso gli spazi della villa. A ogni sosta, con album e matite alla mano, si dovrà eseguire una prova di disegno dell’elemento figurativo corrispondente alla tappa. Il superamento della prova darà come ricompensa una o più noci, un bottino prezioso che consentirà poi di cimentarsi nel gioco delle noci, uno dei giochi preferiti dai bambini nell’antica Roma. Saranno proposti altri giochi per giungere a completare un percorso fatto di conoscenza del luogo e di riscoperta di una parte istintiva ed emotiva di ognuno di noi.

Quando: 19 settembre 2020, ore 15.30.

Durata dell’attività: circa 90’.

A chi è rivolto: famiglie con bambini dai 6 ai 9 anni.

Costi e modalità di prenotazione: l’attività è gratuita. È previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 4.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni).

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it