Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo

Menu

Festival di Fabriano alla Villa Romana: “Gioco e libertà”

In occasione del Festival di Fabriano 2020, la Villa Romana di Desenzano propone al pubblico di indagare il tema della libertà attraverso il gioco, un’attività che svela costellazioni di senso infinite: grazie al gioco si può fare esperienza di condivisione, di crescita e di libertà. Giocare predispone a uno stato mentale di benessere, libero da pregiudizi e imposizioni. Un’ esperienza a cui si aggiunge l’opportunità di esplorare un’area archeologica, che conserva uno straordinario patrimonio, in modo insolito, pur nel rispetto delle regole e nella condivisione del senso di responsabilità di un bene pubblico.

Attività pratica: Il lancio dei dadi dà il via al percorso a tappe attraverso gli spazi della villa. A ogni sosta, con album e matite alla mano, si dovrà eseguire una prova di disegno dell’elemento figurativo corrispondente alla tappa. Il superamento della prova darà come ricompensa una o più noci, un bottino prezioso che consentirà poi di cimentarsi nel gioco delle noci, uno dei giochi preferiti dai bambini nell’antica Roma. Saranno proposti altri giochi per giungere a completare un percorso fatto di conoscenza del luogo e di riscoperta di una parte istintiva ed emotiva di ognuno di noi.

Quando: 19 settembre 2020, ore 15.30.

Durata dell’attività: circa 90’.

A chi è rivolto: famiglie con bambini dai 6 ai 9 anni.

Costi e modalità di prenotazione: l’attività è gratuita. È previsto il pagamento del biglietto di ingresso (€ 4.00 per maggiori di 25 anni; € 2.00 per ragazzi tra 18 e 25 anni; gratuito per minorenni).

È obbligatoria la prenotazione al seguente indirizzo mail: drm-lom.didattica@beniculturali.it