Ministero per i beni e le attività culturali

Menu
Sei in: Home / Attività / Fundraising

Museo Archeologico Nazionale di Cividate Camuno

Civitade Camuno

Il Museo Archeologico Nazionale di Cividate Camuno si sposterà dall’area periferica in cui è oggi alloggiato nel pieno centro della città.

L’importante intervento nasce da una collaborazione tra il Polo della Lombardia e il Comune di Cividate Camuno.

Oltre ai lavori di allestimento (che avranno inizio attorno a primavera 2019 e si concluderanno entro autunno 2019), anche i numerosi e preziosi reperti conservati nel Museo necessitano un restauro conservativo che restituisca  la loro magnificenza, e soprattutto, ne garantisca la conservazione, trattandosi tra l’altro di oggetti antichissimi ed estremamente delicati.

Reperti, costituiti da materiali vari e con peculiarità molto differenti tra loro, dovranno essere sottoposti ad analisi conservativa generale, spolveratura, stabilizzazione delle fessurazioni, stuccatura e fissaggio.

Tra questi, oltre a capolavori come la celebre Minerva di Breno e la statua del Nudo virile proveniente da scavi locali, si trovano: due cippi funerari, recanti su una faccia un bassorilievo raffigurante un supplice togato; un corredo funerario con materiali di tradizione protostorica; un corredo funerario con olla ovoidale in vetro; ingenti quantità di raffinati frammenti pittorici; materiali vari in terracotta e bronzo ritrovati in un’abitazione della tarda età del Ferro; le monete auree del tesoretto di Braone; il frammento di decorazione a mosaico, proveniente dalle terme pubbliche della città, raffigurante il “nodo di Salomone”; un piede in bronzo di una statua raffigurante un uomo in posa eroica; il pilastrino con figura di Dioniso fanciullo; una placchetta votiva in bronzo, risalente al V sec. A.C, uno dei reperti più antichi del museo, proviene dal santuario protostorico di Spinera di Breno.

Gli interventi di restauro dei manufatti saranno conclusi entro la primavera del 2019.

Il sito Artbonus raccoglie tutti gli interventi che è possibile sostenere in Lombardia.